SCUOLA, COOPERAZIONE & STAMPA 3D2016-10-27T10:18:00+00:00

SCUOLA, COOPERAZIONE & STAMPA 3D

Fare innovazione a scuola
e immaginare l’impresa di domani

coop-estense-logo

Richiesta di supporto

Per richiedere supporto scrivere a: conteststampa3d@gmail.com

Le prossime tappe

Dicembre 2015 – Primo incontro con i Docenti (Stampare in 3D) e consegna delle stampanti.
Entro il 10 Gennaio 2015 – Ogni scuola invia il proprio progetto dettagliato a conteststampa3d@gmail.com.
Gennaio 2015 – Secondo incontro con i Docenti (Modellare con SketchUp).
Gennaio 2015 – Terzo incontro con Docenti e gruppetto di tre studenti per scuola: Racconto e Condivisione dei progetti.
Entro il 10 Febbraio 2015 – Incontro nelle singole scuole per verifica/validazione progetti.
Idea-64

GLI ISTITUTI VINCITORI DEL CONTEST

Istituto Comune Referente
I.I.S. F.Corni MODENA Simone Frassineti
I.P.S. Cattaneo Deledda MODENA Raffaella Di Iorio
Istituto Tecnico Economico Jacopo Barozzi MODENA Giovanni De Iaco
Istituto Tecnico Statale Ignazio Calvi FINALE EMILIA Nicola Paglia
I.S.S. G. Galilei MIRANDOLA alberto michelini
IPSIA Vallauri CARPI Federico Giroldi
I.I.S. Copernico Carpeggiani FERRARA Roberto Giovannetti
Liceo Artistico Dosso Dossi Ferrara – sezione associata all’IIS G.B. Aleotti di Ferrara FERRARA Paolo Gallo
IIS F.lli Taddia CENTO Ferruccio Crepaldi
Istituto di Istruzione Secondaria Superiore di Argenta e Portomaggiore ARGENTA PORTOMAGGIORE Ing. Gian Luca Guzzinati
II.SS. E. Fermi – P. L. Nervi – M. Cassandro BARLETTA Anna Cianci
ITT Altamura DaVinci FOGGIA Ing. Pasqua
IISS E. Fermi LECCE Paladini
I.I.S.S. A. Righi TARANTO Melchionne
Liceo Scientifico OSA Rita Levi Montalcini MOLFETTA Sallustio
Liceo Scientifico Statale Fermi-Monticelli BRINDISI Sasso Addolorata
I.I.S. Isabella Morra MATERA Surdo

Si ringraziano tutti gli Istituti partecipanti.

Il Contest

3D Printer-64

Scuola, Cooperazione & Stampa 3D

Fare innovazione a scuola e immaginare l’impresa di domani

Coop Estense mette a disposizione 17 kit di stampanti 3d per gli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado della regione Puglia e delle province di Matera, Modena e Ferrara – in particolare delle classi III, IV e V. L’assegnazione avviene attraverso un contest di idee relative a ipotesi d’uso didattico e sviluppi imprenditoriali della stampante 3D a scuola. Scadenza 15 novembre 2015.

Fasi di progetto:

  1. le scuole superiori presentano la loro idea didattica e di fattibilità imprenditoriale che prevede l’uso di una stampante 3d entro il 15 novembre 2015
  2. vengono selezionati 17 progetti nelle province di Modena e Ferrara, sulla base dei criteri guida del contest di seguito riportato
  3. entro il 25 novembre 2015 le scuole selezionate ricevono la stampante 3d e una prima dotazione di materiale di produzione
  4. da dicembre 2015 si avvia la formazione tecnica nelle scuole, per insegnanti e studenti, all’uso della stampante 3d
  5. nel corso dell’a.s. 2015-16 vengono assegnate ulteriori risorse dedicate a supportare la realizzazione concreta dell’idea progettuale (formazione specifica, materiali o strumentazioni aggiuntive,…) secondo il piano di fattibilità presentato
  6. entro aprile 2016 i risultati ottenuti vengono presentati in un incontro pubblico
  7. a maggio 2016, confrontati i lavori, vengono selezionati i progetti che potranno ricevere il supporto necessario alla concreta realizzazione di start up imprenditoriali capaci di coinvolgere direttamente gli studenti.

Target di riferimento

Classi III, IV e V degli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado, con particolare riferimento agli indirizzi tecnici, professionali, artistici, della regione Puglia e delle province di Matera, Modena e Ferrara.

Obiettivi del contest

Promuovere innovazione nella scuola, partendo da capacità di visione, creatività e conoscenza, per consentire ai giovani di sviluppare nuove modalità per fare ed imparare a fare.
Favorire contesti di apprendimento dove la conoscenza, intesa come cultura, studio, sapere, possa rappresentare l’atto creativo di immaginare, saper cercare per poi saper creare e portare a compimento la propria idea.
Sollecitare ed alimentare capacità imprenditoriali e capacità di scelta degli studenti, partendo dalla visione (non intesa come semplice visione strategica d’impresa, ma come capacità di leggere il mondo), passando allo sviluppare l’idea e processarla attraverso progettazione e pianificazione, per poi realizzarla compiutamente.

Struttura del progetto

FASE I – PROGETTAZIONE E PROTOTIPAZIONE

Contest di idee per l’assegnazione della dotazione strumentale (stampante 3D). Presentazione entro il 15 novembre 2015

Le scuole vengono invitate a presentare una candidatura per l’assegnazione della stampante 3D, secondo il form presente sul sito www.estense.e-coop.it

  • breve descrizione dell’idea ovvero che cosa si intende creare e come si intende usare la dotazione: max 1.000 caratteri spazi inclusi
  • schema o mappa grafica del progetto, formato pdf
  • breve narrazione orale (max 3 minuti) dell’idea proposta, effettuata dal docente referente, accessibile tramite link per la visualizzazione – YouTube, Vimeo, Google Drive.

Per consentire una migliore declinazione dell’idea progettuale le caratteristiche della stampante 3d oggetto della dotazione sono consultabili  sul sito www.quda3d.it.

  • Selezione dei progetti, entro il 20 novembre 2015, in base ai seguenti criteri guida
  • integrazione tra discipline e settori diversi (connessione e rete tra indirizzi ed istituti)
  • applicazione concreta del “prodotto/manufatto” in ambiti produttivi e dei servizi, anche volta alla realizzazione e commercializzazione. Per fare alcuni esempi: accessori moda, gadget e design, domotica e internet delle cose, making, strumentazioni o sviluppo per l’agricoltura e il territorio, cucina e cooking design, giochi ed applicazioni educative, servizi per le imprese o per il consumatore finale,…
  • originalità della proposta
  • ricaduta didattica e replicabilità.
  • Assegnazione e consegna stampante 3d agli Istituti Selezionati, entro il 25 novembre 2015
  • Formazione e affiancamento docenti e studenti, dal 25 Novembre 2015
  • formazione tecnica sull’uso della stampante, funzionamento e programmi collegati
  • affiancamento sull’idea progettuale: impostazione metodologica, incontri con esperti delle discipline interessate, incontri con imprenditori del settore
  • trasferimento di competenze trasversali per mappare e raccontare tutte le fasi del processo e renderle disponibili su web
  • assistenza alla realizzazione del prototipo.
  • Promozione del progetto su sito web dedicato con format di presentazione che raccontino tutte le fasi del processo.
  • Incontro pubblico di presentazione dei risultati entro aprile 2016

A disposizione un massimo di € 3.000 per ogni progetto a supporto della fattibilità imprenditoriale.

FASE II – FARE IMPRESA (da maggio 2016 e sviluppo anno scolastico 2016/17)

A disposizione risorse aggiuntive per i progetti in grado di sviluppare una proposta imprenditoriale sostenibile e una fase di start up d’impresa per gli studenti.

  • Piano di fattibilità. Sviluppo dell’idea imprenditoriale.
  • Docenze e affiancamento per lo sviluppo dell’idea imprenditoriale (docenze, competenze gestionali, …).
  • Assistenza al progetto di start up (da realizzare in ambito extrascolastico anche attraverso reperimento fondi, finanziamenti, inserimento nei cataloghi di raccolta punti e sostegno dei Soci Coop).

Stampante 3D /QUDA

Una stampante 3D nata dall’unione tra l’etica open source e i valori cooperativi.

www.quda3d.it

quda_switch_2